Home » Uncategorized » Renato Soru e la Limba Sarda Comuna

Renato Soru e la Limba Sarda Comuna

Ultimamente gli LSC’isti fanno quello che sanno fare. Si arrampicano sugli specchi cercando gente di “fama” che fa pubblicità per la LSC.

Ultimamente non ha funzionato tanto bene, visto che tutti dicono solamente che il bilinguismo è importante, ma nessuno vuole fare affermazioni sullo standard (la LSC). Neanche la prof. di Edinburgo, la Prof. Sorace ha voluto intervenire su questo ed è stata furba e neanche Claudia Firino è entrata nella tematica dello standard.

Perché questo? Perché sanno che ne sanno troppo poco per parlarne. L’unico che si è espresso “a favore” è stato Michel Contini. Vabehh, conosciamo tutti i meccanismi di Pepe Corongiu & Co.

Cercare complici. Gente che parla in maniera positiva della LSC.

E chi altro potrebbe essere ora? Renato Soru.

L’avevo anche votato tra l’altro nella campagna elettorale “Meglio Soru” proprio perché aveva fatto qualcosa per la lingua sarda e la cosa bellissima nata sotto il suo governo, la Sardegna Digital Library. Cosa stupenda. Ecco le cose buone di Soru dal punto di vista culturale.

Ma tutti crescono. Renato Soru a quanto pare no. Giacché la delibera è stata firmata solo da lui stesso e dal “segretario” e che poi abbia messo Giuseppe Corongiu al posto del direttore de s’Ufitziu pro sa LIMBA senza nessun concorso, erano degli errori.

Ma ora.. addirittura ora l’ex governatore, dopo otto anni di fallimento assoluto della Limba Sarda Comuna, lingua usata solo da Corongiu, Corraine e company, dopo un sacco di soldi buttati per tradurre roba che non legge nessuno, dopo progetti falliti come FILS, FOLS, FALSE e dopo anni di resistenza e controproposte dei sardi meridionali, di associazioni, intelletuali e linguisti…

Renato Soru ha veramente “the guts” di participare a convengi per parlare di “limba”. Ma vorrei sapere quanto ne ha letto il signor Soru e quanto fosse veramente importante il tema per lui…

… e quanti testi issu scrit in sardu donnia dii e cantu chistionat in sardu e candu chistionat in sardu de sardu cun sa genti? Mhhh???

Per me, un politico / una persona pubblica si deve informare prima di parlare, in più dovrebbe essere in grado di riflettere sui propri errori e rimediarli, invece di far finta di niente e continuare a lasciarsi fare il “brain washing” di quattro gatti che vogliono imporre una grafia ai sardi che i sardi non vogliono.

Piticu su carraxu chi at fatu Renato Soru. Complimenti.

Scusate… su carragiu… carrasciu… carraghe… o cumenti cauli iat a essi, Renato?

 

 

Annunci

3 thoughts on “Renato Soru e la Limba Sarda Comuna

  1. Fattene una ragione cara Ale, se anche ti sforzi non diventerai mai come loro: gente very cool che piace e compiace sempre la gente che piace.

  2. Deu creu chi sa giunta Soru apat fatu beni a dda aprovai sa LSC … assumancus at spitzulau su culu de su monolinguismu italianu e at abiatzau is animus de is sardus!
    Po s’àteru, basta! S’est isperimentada, no praxit e no andat beni a parti manna meda de s’ìsula, est arribada s’ora de dda mudai e meda puru!
    Seus perdendi tempus e arriscaus de agatai is pillonis bolaus!
    Ma su chi mi fait pensamentai est ca chi a Soru (cun totu sa simpatia chi tèngiu po cussu) ddu faint a segretàriu de su PD, in Giunta mi dda timu ca ant a cambiai calincuna cosa e sa chistioni de sa lìngua sarda dd’ant a pigai non comenti a beni de is sardus de teni a contu ma comenti a praxeris de torrai…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...