Home » Uncategorized » Il candidato X di Michela Murgia

Il candidato X di Michela Murgia

1507001_10152936649066988_1299260944_n

Ho passato gli ultimi giorni a “Chiagliari” (come la pronunciano i veri cagliaritani). Ero insieme 24 ore su 24 con un candidato di Gentes, lista civica di Sardegna Possibile per Michela Murgia presidente.

Il candidato X si chiama Fabrizio Palazzari, nato a Carbonia 1974, laureato in scienze politiche, ha fatto un master in public management a Londra e Berlino. Infine è tornato in Sardegna con il “back”, del master and back. Uno dei pochi. Uno che crede che la Sardegna si debba cambiare da dentro. Uno che crede nelle risorse umane, uno che io posso solo stimare, così come la maggior parte dei candidati nelle liste della Murgia.

Fabrizio è stato il mio accompagnatore in questi giorni e io la sua accompagnatrice. Giorni di sole, un sole forte che brillava nelle strade di Chialiari e che oggi, un giorno dopo le votazioni, è sparito come se fossimo in un romanzo di Ernest Hemmingway.

Il candidato X che fa la sua campagna elettorale senza soldi, si deve muovere veramente. Scrive lettere pagando dalle proprie tasche, deve stampare santini, portarli in circolazione a piedi, parlare con la gente, spiegare chi è e cosa vuole.

Non sono come il signor Tunis del partito di Ugo che affittano biciclette o macchine che portano in giro la loro faccia nelle vie di Chiagliari.

Ogni giorno c’era un meeting, un incontro nella sede di Sardegna Possibile, Fabrizio ne ha participato a tantissimi eventi, i candidati si sono sostenuti uno all’altro, tra serate informative, letture e tavole rottonde.

Il candidato X di Michela Murgia, scrive articoli di notte con problemi tecnici, mangiando poco e solo in giro, accompagnato tutto il tempo da questo fischietto del sistema Android che lo aggiorna, va a prendere i suoi amici per piazzare altri santini di notte nei quartieri dei dintorni.

Il candidato X ha avuto poco tempo … correndo, meeting, incontro.

In particolare mi è piaciuta la giornata informativa sui seggi. Ovviamente nessuno mai ci pensa, ma è chiaro che anche anticapati o vecchi hanno diritto al voto, chi può accompagnare chi? Come si fa a sapere che i voti non sono comprati? Quale voto è ammissibile e quale no? Bellissimo il fatto che qualche sardo anziano scrive anche la vocale paragogica, votando: Portasa, Farrisi e Pirasa… e chi dimentica il primo nome del candidato? Regole e regole e far attenzione che tutto sia “democratico”.

Ma è veramente importante, se il 50% dei sardi non va a votare perché non crede più nella democrazia? Se il 50% dei sardi pensa che la loro voce non cambi niente? Se 50% dei sardi non si sentono rappresentati dai pariti?

In questi giorni, nelle strade illuminate di Chiagliari, ho visto gente poco interessata, gente stanca di sentire le solite promesse, delusione nelle faccie dei poveri, poca speranza nelle faccie delle mamme, gente con l’impronta del “tanto sono tutti uguali”.

Ma, vi dico io che non sono tutti uguali. Fabrizio non è così e neanche gli altri candidati X che ho conosciuto.

Non so se e come continuerà questo progetto, se tra un mese, molleranno la sede, se sarà tutto fumo di 7 mesi, senza arrosto… ma sarà veramente così come nel video della campagna elettorale:

“Abbiamo altri traguardi”, uno spot bellissimo tra l’altro.

Sapete che sono la presidente del Circolo dei Sardi di Berlino. Nella maggior parte dei casi, quando chiedo ad un emigrato perché se n’è andato… perché ha lasciato la Sardegna? La risposta è sempre:

“Perché in Sardegna non c’è niente.”

Michela venerdì sera alla chiusura della campagna elettorale nella Piazza del Carmine di Chiagliari ha chiesto:

“Ma chi ci ha fatto credere che qui non ci sia niente?

Noi siamo niente?

Tutto questo è niente?”

Mi sono comossa molto, non sapendo ancora i risultati, non sappendo che la regola del 10% per entrare in Consiglio Regionale potrebbe fare il danno che fa.

Infatti, una legge non democratica che taglia fuori tantissima gente che ha votato, ma non solo, addirittura anche i candidati presidenti come Pili, Devias che sono anche stati votati da almeno 3-5 e più % del popolo sardo.

Ma … state scherzando? Il PD, secondo me, si dovrebbe togliere la D perché una legge fatta a posta per tagliare fuori i partiti (o le persone) scomodi, sebbene siano stati votati in un sistema democratico… è antidemocratico. Sbilancia l’eguaglianza del voto, una cosa che è contro ogni diritto principale dell’essere umano.

E gli altri amici:

“Fortza Italia”, ex PDL… ma lassaus perdi. Bella legge, complimenti, auguri… vi siete dimostrati proprio dei bei furboni, come al solito.

Sapete perché in Sardegna non “c’è niente”, sebbene abbiate ricchezze straordinarie, tradizioni, cultura millenaria, passione e persone splendide?

Perché si è perso il rispetto della democrazia e se si perde quello, si perde il rispetto del popolo, dell’essere umano e della libertà della scelta.

In questi giorni i vostri consiglieri e il vostro nuovo presidente, continueranno a mandare avanti la Regione Autonoma Sarda con niente.

Perché parlando di 60 persone in consiglio regionale con quante donne?

Scusate… fortzis, no apu cumprendiu??? 2 donne? 3 donne? Forse 5?

Ajò … e l’età media? 50 -60 anni?

Bene … credevo nel possibile e lo faccio tuttora. Spero ancora che il candidato X possa cambiare la Sardegna e provo fiducia e amore per persone come il mio carissimo Fabrizio Palazzari.

Mahhh… se mi arriverà il prossimo emigrato sardo nei prossimi mesi, probabilemente laureato, di 26 anni… che piuttosto di lavorare in Sardegna, se ne scappa a Berlino per lavare i piatti…

non sarò più a meravigliarmi quando dirà che:

“In Sadegna non c’è niente”.

Advertisements

One thought on “Il candidato X di Michela Murgia

  1. lavoro con gli altri meravigliosi, concreti , coraggiosi , sognatori per una Sardegna indipendente
    . Noi siamo ancora qua , e saremo sempre di piu’. A innantis . Perche’ qui , nella nostra terra , invece ..c’e’ tutto ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...